ULTRASUONI – viso

CHE COSA È L’ULTRASUONO?

L’ultrasuono è la vibrazione meccanica di una frequenza che supera il livello che può essere ascoltato dall’orecchio umano. Il limite superiore delle frequenze udibili per l’uomo, che è allo stesso tempo il limite inferiore degli ultrasuoni, è di 20 kHz, sebbene per molte persone questo limite sia molto più basso.

Gli ultrasuoni di 22-30 kHz, 1 MHz e 3 MHz sono utilizzati in cosmetologia e dermatologia.

Un’onda sonora di 1 MHz penetra negli strati più profondi del tessuto (fino a 60 mm) e l’onda sonora di 3 MHz influenza la superficie della pelle (più la frequenza è bassa, migliore sarà la penetrazione cutanea).

La scoperta e l’applicazione degli ultrasuoni per terapia e cosmetologia risalgono alla fine del XIX secolo. Nel 1927 P. Langevin iniziò la ricerca sull’influenza degli ultrasuoni sugli organismi.

Tuttavia gli ultrasuoni furono applicati alla medicina e alla tecnologia non prima del 1951 grazie a R. Polhman e ai suoi studiosi.

Oggi sono utilizzate in odontoiatria, ecografia, in riabilitazione, reumatologia chirurgica, dermatologia, cosmetologia.

L’ULTRASUONO A SCOPO DIAGNOSTICO VA DAI 3 AI 12 MHz

PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO

Il meccanismo di azione ad ultrasuoni sui tessuti umani può essere suddiviso in:

  1. AZIONE MECCANICA: l’azione meccanica dell’ultrasuono sul corpo, noto come micromassaggio, comporta vibrazioni ritmiche nelle molecole dei tessuti causate dalla differenza di pressione nelle onde sonore. Ciò aumenta la permeabilità delle membrane cellulari, accelera il metabolismo cellulare e migliora la microcircolazione dei tessuti, quindi vengono forniti rispettivamente più nutrienti e ossigeno.
  2. EFFETTO TERMICO: l”effetto termico degli ultrasuoni comporta il trasferimento di energia nei tessuti in calore. A causa del calore, i vasi sanguigni si espandono e le cellule vengono alimentate con sangue, ossigeno e sostanze nutritive, che stimolano i fibroblasti a produrre collagene ed elastina. Inoltre, aumenta la permeabilità delle membrane cellulari, facilitando l’introduzione di sostanze attive negli strati più profondi della pelle.
  3. AZIONE CHIMICO-FISICA: l’azione chimico-fisica degli ultrasuoni migliora il metabolismo cutaneo. Questo accelera la scomposizione delle proteine, la conversione da gel a sol e aumenta la conducibilità elettrica. Di conseguenza, il pH della superficie cutanea migliora e aumenta l’assorbimento dei nutrienti.
FATTORI FISICI – EFFETTO BIOLOGICO

Pressione variabile – Microcircolazione migliorata

Pressione d’onda – Maggiore permeabilità delle membrane cellulari

Conversione dell’ energia cinetica in calore – Metabolismo accelerato

L’intensità degli ultrasuoni diminuisce insieme alla distanza dalla fonte di vibrazioni. Ciò è dovuto al fatto che i tessuti assorbono energia ad ultrasuoni. Maggiore è la frequenza ultrasonica, maggiore è l’assorbimento. Inoltre, i tessuti hanno coefficienti di assorbimento diversi. La minima quantità di energia ad ultrasuoni viene assorbita dai tessuti con un alto contenuto di acqua, come sangue o pelle, e l’onda ultrasonica penetra in profondità in questi tessuti. I tessuti deidratati, come ossa, cartilagine o tendini, assorbono più energia e l’onda ultrasonica rimane bloccata in superficie.


PRINCIPALI INDICAZIONI

  • segni di invecchiamento e foto-invecchiamento
  • rughe
  • perdita di elasticità della pelle
  • pelli secche, disidratate, poco ossigenate
  • discromie
  • acne e rosacea
  • pelle con capillari evidenti

CONTROINDICAZIONI

  • gravidanza e allattamento
  • cancro da meno di 5 anni dalla remissione
  • pacemaker, insufficienza circolatoria, aritmie
  • protesi metalliche nell’area di trattamento
  • infezione virale, batterica e fungina
  • herpes attivo
  • infiammazione della pelle, discontinuità dell’epidermide nell’area di trattamento
  • tubercolosi attiva
  • coronario-patia
  • tromboflebite
  • incompleta crescita ossea
  • febbre, debolezza generale ed esaurimento
  • condizioni dopo terapia a raggi X
  • osteoporosi
  • arteriosclerosi avanzata

EFFETTI DEL TRATTAMENTO

  • miglioramento elasticità e compattezza della pelle
  • miglioramento micro-circolazione
  • miglioramento metabolismo cellulare
  • aumentato metabolismo e flusso linfatico
  • miglioramento nutrizione dei tessuti e ossidazione
  • aumento dell’attività metabolica
  • disintossicazione
  • rigenerazione di acne e pelle con capillari
  • miglioramento del contorno del viso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *