Trattamento del Vampiro con protocollo esclusivo Be You Ti messo a punto da Jessica

“Chi bella vuole apparire un po’ deve soffrire.”

Mentre alcuni potrebbero essere d’accordo con queste parole, altri sosterrebbero che fare questo trattamento in nome della bellezza potrebbe portare il detto un po’ troppo lontano.

Il viso da vampiro, che sfrutta le capacità rigenerative del proprio sangue (ricco di piastrine), è stato ampiamente dibattuto da quando Kim Kardashian si è sottoposta alla procedura durante un episodio televisivo.

Ora, l’insolito trattamento è sotto esame più che mai dopo che due clienti curati in una spa nel New Mexico sono risultati positivi all’HIV. Le due persone con risultati positivi si erano sottoposte alla procedura tra maggio e settembre 2018.

Quando Kardashian West ha fatto il trattamento da vampiro, ha ammesso in un post sul blog di essersi pentita:

“Alcuni anni fa, ho sentito parlare di un “trattamento facciale da vampiro” e ne ero così incuriosita”, ha scritto Kardashian West. Poco prima di prenotare per provare il trattamento, ha scoperto di essere incinta, il che significa che non poteva usare una crema paralizzante o un antidolorifico prima del trattamento, come generalmente raccomandano i medici, dice. Ciò ha reso un’esperienza super scomoda. “È stato davvero duro e doloroso per me. Onestamente è stata la cosa più dolorosa di sempre! È l’unico trattamento che non farò mai più”.

Il viso da vampiro è un trattamento molto controverso nel mondo dell’estetica facciale.

“Si tratta essenzialmente di prelevare il sangue da un paziente, lavorarlo in una centrifuga per estrarre il plasma – che contiene piastrine e fattori di crescita – e quindi re-iniettarlo in faccia”, ha detto il dottor McKeown a The Independent (una nota rivista).

La teoria è che le piastrine e i fattori di crescita avviano una risposta di guarigione che, nel tempo, ringiovanisce la pelle.

Quando Kim Kardashian ha pubblicato la foto del suo viso macchiato di sangue su Instagram alcuni anni fa durante la procedura, il mondo intero è impazzito.

Quando si iniettano le piastrine in faccia, induciamo il corpo a pensare che ci sia stata una lesione e, quindi, portiamo fattori di crescita per aiutare la formazione di nuovo collagene“.

Mentre Kim ha deciso di non avere mai più un viso da vampiro, ha anche scritto che capisce che “Anche se non era per me, so che ha così tanti benefici per la tua pelle”.

“Kourtney è un grande fan e conosco anche molte altre persone che lo adorano”.

Benefici o no, ci sono innegabilmente molti modi più semplici e molto meno dolorosi per ottenere una pelle luminosa e rinnovata.

L’esclusivo metodo messo a punto da Jessica

Qui da Be You Ti, potrai provare i benefici del trattamento del vampiro in versione super sicura e per nulla dolorosa.

Non Avverrà alcun prelievo di sangue e gli unici microaghetti che verranno utilizzati saranno assolutamente sterili!!! Questo vuol dire che non correrai assolutamente il rischio di contrarre alcuna malattia (né HIV né altre).

Il protocollo top secret di Be You Ti segue degli step ben precisi ma al tempo stesso è altamente personalizzabile sulla cliente specifica in quanto verranno usati prodotti diversi a seconda dell’effetto che vogliamo raggiungere.

Prima di sottoporsi al trattamento viene eseguita una anamnesi e un’analisi accurata della pelle.

Verrà poi preparata la pelle e successivamente si procederà con il trattamento del vampiro versione Be You Ti.

Alla fine Del trattamento verranno applicate delle vitamine e la maschera specifica (solitamente all’acido ialuronico) e lasciata in posa in lampada infrarossa per accelerare il processo rigenerativo.

Questo trattamento aiuta ad aumentare il turnover cellulare della pelle, ridensifica il collagene, migliora l’idratazione, regola le ghiandole sebacee, rinforza il sistema microcircolatorio, migliora la texture della pelle riducendo macchie e imperfezioni quali impurità, pori dilatati, piccoli esiti cicatriziali. Inoltre viene utilizzato per migliorare il tono e la consistenza della pelle, levigare le linee sottili e persino promuovere la crescita dei capelli.

Se l’idea del trattamento del vampiro ti attrae ma al tempo stesso ti spaventa, fai come Kim K. e rinuncia al PRP e sottoponiti invece al trattamento con protocollo
Be You Ti, massima efficacia ma più delicato e meno doloroso.