Rossetto Semipermanente

Il trucco permanente per le labbra aiuta a correggere le asimmetrie, definisce il contorno, aggiunge luminosità e crea un effetto ottico “voluminoso”

Quale tecnica scegliere?

Ci sono diverse tecniche per eseguire il trucco permanente alle labbra e vengono scelte a seconda di diversi fattori determinanti:

  • densità del pigmento scelto
  • numero di passaggi
  • colore del pigmento

le principali tecniche di lavoro sono:

1- Acquerello :

dona un risultato soft e naturale ed è indicato per le ragazze giovani o per chi vuole solo evidenziare la forma e il colore naturale.


2- Rossetto:

Dona un risultato più marcato ed è indicato a chi vorrebbe un vero e proprio rossetto permanente, correggere un vecchio tatuaggio o virare il colore delle proprie labbra verso una tonalità più calda.


3- Contorno:

da l’effetto del contorno che viene delineato solitamente con la matita anche se in questo periodo non va molto di moda perché ha un effetto finto e innaturale.

molto utile invece se bisogna ridefinire il contorno di labbra asimmetriche soprattutto se in aggiunta viene fatta una sfumatura

4- Contorno sfumato:

molto più attuale e moderno è l’effetto contorno sfumato che ridefinisce i contorni i modo preciso ma uscendo dallo schema “antiquato” di una linea netta ma sfumando verso l’interno delle labbra.


5- combinazioni tra le varie tecniche:

uscendo dagli schemi rigidi di una sola tecnica si possono combinare diverse tecniche tra loro come ad esempio rossetto e contorno sfumato, giocando con diverse tonalità, ridefinendo i contorni e i punti luce in modo da ricreare un effetto ottico di volume.


Quale colore scegliere per le tue labbra?

Scegliere il colore giusto è molto importante anche perché non si tratta di semplice gusto ma di individuare il colore che più ci valorizza. Se adori i rossetti fuxia non vuol dire che sul tuo volto siano la migliore scelta in assoluto.

Per facilitarti nella scelta del colore più adatto abbiamo a disposizione sia la mazzetta di colori labbra per capire a grandi linee il range di colore su cui orientarci, sia un tester di rossetti cremosi in cera realizzati con le stesse polveri di pigmento utilizzati per creare i colori da trucco semipermanente che replica fedelmente i colori e simula il colore da guarito dopo due sedute. Questo ti darà modo di provare ancor prima di tatuare il colore e l’effetto che desideri. (guarda il video sottostante)

Come appare il tatuaggio appena fatto e come sarà una volta guarito?

Appena fatto il colore del trucco permanente è intenso ed acceso.

Le labbra appaiono più scure e più gonfie

colorazione scura e labbra gonfie

ma dopo pochissimo si sgonfiano e cominciano ad assumere una colorazione meno edematosa.

subito dopo il colore si normalizza e va vie l’effetto scuro; anche il gonfiore diminuisce.
Prima e subito dopo

Dopo qualche giorno si formano delle pellicine e il colore sembra andare via.

Successivamente il colore comincia a riaffiorare ma con una intensità del 70% più bassa.

Ad esempio se appena fatto il colore sembra più rosso ed acceso rispetto alla tonalità scelta, occorre ricordare che dopo un mese sarà caldo e delicato.

Tecnica acquerello prima e dopo 40 giorni: