Microdermoabrasione con punte di Diamante

La microdermoabrasione è uno dei trattamenti più popolari per l’esfoliazione dell’epidermide. 

È una procedura cosmetica basata sull’esfoliazione meccanica, non invasiva delle cellule epidermiche morte pertanto questo trattamento è perfetto per le persone il cui scopo è rinfrescare la pelle e levigarla profondamente. 

Il trattamento esfoliante può essere eseguito utilizzando vari materiali abrasivi. 

Le teste diamantate sono utilizzate nella microdermoabrasione diamantata , che differiscono nel diametro dei granuli di diamante e quindi nel grado di abrasività degli strati superiori dell’epidermide. 

Ciò provoca l’effetto “levigatura” della pelle e il corindone usato e la pelle esfoliata vengono aspirati da un ugello speciale.

La microdermoabrasione fornisce un forte effetto esfoliante; pertanto, è dedicato a una pelle meno sensibile con una maggiore resistenza ai fattori meccanici


I benefici della microdermoabrasione con punte di Diamante e il corso del trattamento

Il più grande vantaggio del trattamento  di microdermoabrasione è la sua non invasività e l’alta efficienza. 

È una procedura cosmetica che non richiede convalescenza ed è dedicata praticamente a ogni tipo di pelle, compresa la pelle predisposta alle allergie (l’eccezione è la pelle molto sensibile, con la tendenza a mostrare i vasi capillari). 

La microdermoabrasione può anche essere combinata con altri trattamenti di cura. 

La pelle potrebbe manifestare un leggero rossore dopo il trattamento di microdermoabrasione, ma questo scompare spontaneamente entro alcune decine di minuti. 

Il trattamento è indolore e non è necessita di alcuna preparazione per la procedura; inoltre non sono necessari accorgimenti post trattamento speciali: tutto ciò che devi fare è concentrarti sull’idratazione e sul nutrimento della pelle con prodotti con il giusto pH e non usare il make-up nelle prime 24 ore dopo la procedura.


Effetti della microdermoabrasione con punte di Diamante

Il miglioramento delle condizioni della pelle può essere notato dopo il primo trattamento, tuttavia, per ottimizzare l’effetto, potrebbe essere consigliato di eseguire una serie di procedure di microdermoabrasione. 

Ogni quanto vale la pena ripetere la procedura? 

Di solito bastano pochi trattamenti; i primi tre vengono eseguiti ogni 7-10 giorni e i successivi tre ogni due settimane. 

Per mantenere l’effetto, vale la pena eseguire il trattamento ripetuto una volta al mese, che consente di sperimentare la completa rigenerazione della pelle, che  fornisce la Microdermoabrasione con punte di Diamante. 

Gli effetti dopo una serie di trattamenti sono:

  • levigazione della pelle
  • schiarimento della pelle, riduzione delle discromie
  • riduzione dell’aspetto delle cicatrici
  • ripristino della luminosità e del colore della pelle
  • restringimento dei pori e rimozione dei punti neri

Controindicazioni alla microdermoabrasione:

  • tutte le malattie della pelle
  • condizioni purulente
  • teleangiectasie
  • gravidanza.

Microdermoabrasione con punte di Diamante – indicazioni

Indicazioni per l’uso della microdermoabrasione a diamante:

  • Acne comune
  • seborrea
  • Secchezza della pelle
  • I punti neri
  • Cheratosi attinica
  • Pori dilatati
  • Discromie
  • Macchie solare sulla pelle
  • Epidermide grossolana e spessa
  • Smagliature
  • Rigenerazione della pelle
  • Eliminazione delle rughe delicate intorno agli occhi, alle labbra e al collo
  • Lassità della pelle


Microdermoabrasione: raccomandazioni dopo la procedura

Coloro che scelgono di eseguire la microdermoabrasione con punte di diamante, devono adattarsi ad alcune raccomandazioni dopo il trattamento, la maggior parte delle quali sono:

  • Assunzione di grandi quantità di liquidi, preferibilmente circa 1,5-2 litri di acqua ogni giorno
  • Astenersi dal prendere il sole e usare la piscina per 2 giorni
  • L’uso di formulazioni contenenti idrochinone tra trattamenti successivi, per problemi di iperpigmentazione

Controindicazioni dell’uso della microdermoabrasione con punte di diamante:

  • Infezioni cutanee attive nel sito di trattamento (virale e fungina)
  • psoriasi e dermatite atopica
  • tendenza alla formazione di cicatrici ipertrofiche (cheloidi)
  • pelle molto sottile e vascolarizzata
  • acne attiva
  • terapia retinoide, fino a 3 mesi dopo la fine del trattamento
  • Esposizione della pelle a forti radiazioni UV fino a 14 giorni dopo il trattamento