La pulizia del viso toglie l’abbronzatura?


Eccoci qui: hai appena finito le vacanze e la tua pelle è ancora colorata di abbronzatura.

Voglio farti una domanda:

Vai davanti allo specchio , guardati e dimmi : vedi la la tua pelle fresca, luminosa e liscia?

Se la risposta è SI, allora continua a detergerla con attenzione, applica il siero e la crema , e ci vediamo tra un pò di tempo

MA

se la risposta è NO

la tua pelle dà segni di secchezza, è spenta, opaca, spessa e con impurità disseminate ovunque

ALLORA

è il momento di prenotare la tua

PULIZIA DEL VISO.

La paura di perdere l’abbronzatura con la pulizia del viso è del tutto infondata: per togliere completamente l’abbronzatura dovresti ricambiare completamente la tua epidermide , il che è naturalmente impossibile con la pulizia del viso;

dovresti sottoporti ad un peeling chimico di media profondità (di quelli che, per intenderci, ti costringono a chiuderti a casa per diversi giorni) e che si eseguono in ambulatori medici.

Nulla ache fare con i peeling utilizzati nel trattamento di pulizia.


Chiarita la bufala del «mi sparisce  l’abbronzatura» torniamo alla tua pelle  che dopo le vacanze è:

  • secca 
  • spessa
  • impura 
  • macchiata

LA PULIZIA DEL VISO E’ IL PRIMO STEP A CUI DEVI PENSARE SOPRATTUTTO DOPO L’ESTATE.

La pelle abbronzata, è una pelle che accumula naturalmente maggiori quantità di cellule morte, e maggiori quantità di impurità, il caldo estivo infatti aumenta la produzione di sebo che associato ad una aumentato spessore  delle cellule epidermiche, conferiscono alla tua pelle il colore grigio e spento che vedi ora riflesso allo specchio.

La pelle in questo modo si difende  dall’esposizione solare, svolgendo il suo principale compito di PROTEZIONE.

La pulizia del viso dopo l’estate è particolarmente importante perché prima liberi  la pelle da cellule invecchiate e impurità, prima dai il via alla rigenerazione indispensabile per un viso sempre fresco e perfetto.


Ma quali sono i Trattamenti migliori per una ottima pulizia del viso?

I miei preferiti sono i trattamenti con i peeling chimici, enzimatici o cavitazionali, puliscono in profondità anche le pelli più sensibili senza irritare o danneggiare neanche la pelle più sottile.

Ad esempio

Il peeling enzimatico è una prodotto a base di enzimi,  svolge la sua azione esfoliante grazie ad una azione proteolitica cioè trasforma  le proteine dell’epidermide (cheratina), in aminoacidi, eliminandole completamente dalla superficie cutanea.

Ti assicuro che dopo il trattamento di pulizia del viso (per esempio a base di enzimi) ti guarderai allo specchio soddisfatta e compiaciuta!

I pori si liberano dalle impurità e la pelle può rinascere, finalmente pulita e liscia.

INOLTRE TUTTE LE CREME E LE MASCHERE CHE APPLICHERAI SARANNO PIÙ’ EFFICACI PERCHÉ I PRINCIPI ATTIVI SARANNO LIBERI DI PENETRARE E SVOLGERE LE FUNZIONI IDRATANTI,  EMOLLIENTI.

Non confondiamoci con i peeling meccanici, quelli con i «granelli» che a differenza dei peeling enzimatici, svolgono una azione meccanica di sfregamento e attrito, per questo possono essere aggressivi, non sono adatti a tutti i tipi di pelle, sono inoltre più superficiali e meno efficaci.

Io li consiglio per uso domiciliare come mantenimento dopo la PULIZIA DEL VISO ,una volta a settimane sempre dopo il latte detergente e prima di (eventuale maschera) siero e crema.



7 commenti su “La pulizia del viso toglie l’abbronzatura?”

  1. Way cool! Some very valid points! I appreciate you penning this article and also the rest of the website is very good. Gena Meir Dart

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *